Sommario

La prima settimana di gravidanza solitamente non viene scoperta dalla maggior parte delle donne, poiché pensano che il ritardo del loro ciclo mensile, sia un fenomeno normale, specialmente nel caso la gravidanza non sia pianificata. I sintomi della gravidanza, non sono visibili immediatamente dopo il concepimento, dato che alcuni segni come la stanchezza, il frequente bisogno di fare pipì e i cambiamenti di umore, possono essere considerati davvero cose comuni. Una volta che la gravidanza viene scoperta, andando da un ginecologo o grazie ad un test di gravidanza, allora dovete cercare di calcolare il primo giorno della fine del vostro ultimo ciclo mestruale, dato che è da questo giorno che si calcola il periodo dei nove mesi, e si può scoprire il periodo esatto in cui il bambino dovrebbe essere partorito. Il ciclo di ovulazione dura 30 giorni, periodo durante il quale un uovo và dalle ovaie alle tube di Falloppio, dove uno spermatozoo lo rende fertile, e questo uovo fertile scende per le tube di Falloppio andando fino all’utero, dove si aggrappa al rivestimento interno. Si è ufficialmente incinte dal momento in cui finisce il proprio ciclo e quindi si riesce a calcolare di conseguenza il giorno preciso dell’inizio. Alcuni articoli menzionano che durante le prime due settimane non si è realmente incinti, poiché se la data viene calcolata dal primo giorno dopo l’ultimo ciclo, dato che non si può diventare incinti subito dopo la fine delle mestruazioni, la gravidanza effettiva comincia la seconda settimana, quando avviene la fertilizzazione. In questo periodo non noterete nessun cambiamento, infatti continuerete a svolgere le vostre attività senza modificare la routine quotidiana. Ci sono alcune donne che non capiscono di essere incinte, invece altre riconoscono immediatamente i sintomi.

Lo sviluppo del bambino

Durante la prima settimana non c’è nessuno sviluppo del bambino, dato che non siete realmente incinte in questo periodo poiché la prima settimana è il momento subito dopo la fine del vostro ciclo mestruale, ed il suo concepimento stesso avviene dopo circa due settimane dalla fine del ciclo. Tuttavia, questo periodo viene incluso nella gravidanza, anche se non si è realmente ancora incinti. E’ solo dopo questa prima settimana che avviene la fertilizzazione e lo sperma si unisce all’uovo nelle tube di Falloppio formando uno zigote. Dopo la fertilizzazione, la cellula inizia a dividersi. Durante la prima settimana, il bambino viene chiamato blastocito, ed è di dimensioni microscopiche. Più avanti, la parte esterna di questo blastocito diventerà la placenta e la parte interna diventerà l’embrione. Se viene rilasciato e fertilizzato più di un uovo, ci potrebbe essere la formazione di zigoti multipli. Gli zigoti hanno 36 cromosomi, che sono ottenuti equamente da entrambi i partner e questi cromosomi contengono il materiale genetico che determina le caratteristiche del bambino, come il sesso, il colore dei capelli, le particolarità, il colore della pelle, l’altezza, il colore degli occhi, l’intelligenza e i tratti del viso.

Cambiamenti del vostro corpo

La prima settimana di gravidanza, non fa notare dei cambiamenti importanti nella struttura fisica, ma comunque ci sono molti cambiamenti che iniziano ad avere luogo all’interno del corpo. Se la data viene calcolata dal primo giorno della fine dell’ultimo ciclo che si ha avuto, allora potreste non essere incinte durante la prima settimana, dato che il concepimento inizia solo dopo la seconda settimana che segue la fine del vostro ciclo mensile. Comunque ci sono dei segnali comuni che si possono notare all’inizio di una gravidanza e che vengono provati dalla maggior parte delle donne. Ci possono essere problemi di digestione con aria nella pancia, disagio, stipsi o nausea e malessere mattutino. Potreste sentirvi meno affamate durante questo periodo e lo sconvolgimento ormonale potrebbe farvi cambiare d’umore facilmente e potreste sentirvi depresse o frustrate. Alcune donne possono soffrire della necessità di orinare molto frequentemente e in alcune il seno si ingrandisce e le aureole diventano più scure. Alcune donne sviluppano vene varicose in prossimità dei seni. La maggior parte delle donne si sente stanca, esausta o anche un po’ confusa, a causa della bassa pressione sanguigna. Tutti questi sintomi variano da persona a persona ed alcune possono non subire delle variazioni così importanti durante la prima settimana di gravidanza. Questi sintomi possono essere alleviati o risolti da una dieta sana ricca di fibre e masticando il cibo molto più lentamente, in modo da aiutare la digestione, che è uno dei maggiori problemi nelle fasi iniziali come anche più avanti. Non ci sono molti cambiamenti ben visibili nel corpo di una donna e la maggior parte delle donne in questo periodo continua a svolgere le proprie attività quotidiane come sempre, a meno che non le sia stato consigliato di prendere provvedimenti. E’ in questo periodo che uno può svolgere qualsiasi attività, è quindi importante divertirsi durante questi giorni e migliorare la propria dieta in modo da renderla sana e prepararsi per le settimane che verranno.

Cosa aspettarsi

Non appena notate i sintomi iniziali, e scoprite lo stato della vostra gravidanza, potete iniziare a prepararvi per viverla in maniera sana già dall’inizio. La cosa più importante che ci si può aspettare da voi è di iniziare a seguire quotidianamente una dieta sana e bilanciata. Dovete porre fine a tutte le abitudini negative e agli stili di vita che possono essere una minaccia per voi e per il vostro bambino, come fumare e bere alcolici. Se state prendendo delle medicine o seguite una terapia, dovete assolutamente consultare il vostro dottore per sapere se potete continuare o no. In una gravidanza programmata, potete iniziare a pianificarla da questo momento, prendendovi cura della vostra dieta e conducendo uno stile di vita sano, che vi aiuterà a partorire un bimbo sano e a mantenere altrettanto sane voi stesse durante tutto il periodo della gravidanza. Prima di pianificarla, potete iniziare a consumare una tavoletta di acido folico che aumenta la vostra fertilità e la velocità di concepimento. Avere un corpo sano può aiutare a ridurre i sintomi negativi che appaiono nella maggior parte delle gravidanze. Potete iniziare a leggere articoli che vi diano una visuale completa su cosa dovreste aspettarvi settimana per settimana o mese per mese durante la vostra gravidanza, in modo da potervi preparare in anticipo per poter far andare tutto perfettamente.