Sommario

Uno dei momenti più eccitanti della gravidanza è sentire il bambino che si muove. La maggior parte delle donne nota i primi movimenti tra la 16° e la 20° settimana. I movimenti possono essere percepiti come delle leggere vibrazioni allo stomaco. Alcune donne possono non sentire ancora alcun movimento, ma non c’è nessun motivo per preoccuparsi. In questo periodo potreste dover fare un esame prenatale per scoprire se ci sono difetti. L’amniocentesi è un test raccomandato per le donne al di sopra dei 35 anni, specialmente per quelle con precedenti di gravidanze problematiche. Questi test servono per controllare se ci sono anomalie cromosomiche. Piccole infezioni come la tosse o il raffreddore, possono essere comuni, dato che il sistema immunitario è molto debilitato dalla gravidanza, e non devono preoccupare. Invece, infezioni come la varicella o la rosolia possono causare dei problemi al bambino, a seconda di quando queste infezioni si sviluppano durante la gravidanza. Il medico potrebbe consigliare alcuni esami come un’ecografia, AFT, il test triplo o l’amniocentesi per controllare lo sviluppo sano del bimbo. Per avere maggiori informazioni potreste parlare con il medico che vi segue o iniziare a partecipare ad un corso prenatale. Il vostro corpo produce più sangue e grazie al miglioramento della circolazione, il vostro volto apparirà molto più luminoso e colorito. Il corpo produce più ormoni e di conseguenza il vostro volto apparirà anche più lucido e sarà possibile vedere la comparsa di più o meno brufoli. Potete pulirvi con dei detergenti per il viso, senza preoccuparvi troppo dato che è una cosa comune in tutte le donne incinte.

16° Settimana di gravidanza

I vostri sintomi: potreste riuscire a sentire il bimbo muoversi! La maggior parte delle donne lo sentono tra la settimana 16 e la settimana 20. Viene spesso descritto come uno sfarfallio o uno scoppiettio di popcorn.
Sviluppo del bambino: il bambino sta iniziando a muovere il liquido amniotico attraverso le sue vie respiratorie, cosa che aiuta i suoi polmoni a svilupparsi. Questa esercitazione di respirazione avviene solo sporadicamente in questo momento, ma diventerà più regolare con il progredire della gravidanza.
Dimensioni del bambino: 8,7 cm (dimensioni di un avocado).
Cosa bisogna fare: passate un po’ di tempo a stare coricate in silenzio con le vostre mani sull’addome. Probabilmente riconoscerete il movimento del bimbo quando non starete correndo di qua e di là.

Lo sviluppo del bambino

Il bambino è lungo circa 15-17 cm e pesa circa 100-160 g. Il Bimbo ha più spazio nell’utero per muoversi, ed ora inizierà a fare parecchio movimento. Può stringere la mani, dare calci o eventualmente fare delle capriole. Il bimbo acquisisce il riflesso di suzione e si può notare come il bimbo smetta di ingoiare, nel caso sia inserita una soluzione amara all’interno del liquido amniotico. Può sviluppare il singhiozzo in questo periodo. Il bimbo reagisce agli stimoli visivi ed userà le mani per coprirsi nel caso ci sia una sorgente di luce esterna molto violenta. Il piccolo sviluppa del grasso sotto la pelle in modo da avere una protezione isolante. Il bimbo e la placenta ora sono della stessa grandezza. I genitali sono completamente sviluppati e un’ecografia sarà in grado di rivelare il sesso del nascituro. La testa ed il collo ora sono più dritti ed il bimbo ha sviluppato i riflessi di succhiare, battere le ciglia ed ingoiare. I movimenti regolari della cassa toracica ora mostrano che il bambino è in grado di respirare sott’acqua inalando ed esalando piccole quantità di liquido amniotico. Il bambino sviluppa le unghie e le gambe ora sono più lunghe delle braccia. Il sistema urinario e circolatorio del piccolo funzionano meglio e il bambino pompa circa 25 litri di sangue al giorno. Alla 40° settimana ci si aspetta un aumento fino a 1900 litri al giorno.

Cambiamenti del vostro corpo

Questa è una settimana importante per cercare anormalità come la sindrome di Down o la spina bifida, conducendo un test AFP. Questo è un innocuo esame del sangue e non porta nessun rischio per il bambino. Le ghiandole mammarie iniziano a produrre latte e il seno diventa morbido e gonfio. Le vene del seno diventano più visibili a causa dell’aumento della quantità di sangue in circolo. I dolori e le fitte che sentite durante la gravidanza possono essere portate dai cambiamenti del vostro corpo e dall’aumento di grandezza del vostro utero. Soffrirete di mal di schiena, cosa molto comune, e vi sentirete più goffe nei movimenti, rischiando di cadere. La vostra pelle si tirerà a livello dell’ombelico e del seno e questo può portare a smagliature. Potete sentire l’utero proprio sotto l’ombelico e dovreste aver preso circa 2-4 Kg fino ad ora. Questo è un buon momento in cui iniziare a far pratica dormendo su un lato, dato che dormire sulla schiena può causare problemi come un insufficiente apporto sanguigno al bambino. L’utilizzo di ulteriori cuscini a sostegno della pancia, possono essere una buona idea.

Cosa aspettarsi

Il vostro volto ha un bagliore particolare e la gente inizia a complimentarsi con voi, il bagliore è dovuto all’aumento del volume di sangue in circolo. Questo è il periodo in cui vi divertirete di più, dato che gli ormoni si sono stabilizzati e i malesseri mattutini sono diventati molto più leggeri. Alcune donne sentono già i primi movimenti del bimbo, altre invece li inizieranno a sentire più avanti. Alcune donne alla prima gravidanza possono non sentire i movimenti fino alla 20° settimana o addirittura oltre. Questi movimenti iniziali sono descritti come delle piccole vibrazioni, simili a quelle tipiche causate da gas e movimenti intestinali, quindi potreste non accorgervene. La quantità di movimenti dipenderà di gravidanza in gravidanza, ed è molto variabile. Il rischio di aborto spontaneo diminuisce drasticamente dopo la 14° settimana, e c’è una piacevole sensazione di benessere in questo periodo. Se vi sembra di ingrassare esageratamente in questo periodo, potete mangiare più verdura e frutta evitando cibi grassi e pesanti, e continuare a fare leggeri esercizi fisici. Mangiare frutti secchi e bere dei frullati di frutta fresca quotidianamente è assolutamente consigliato. In questo periodo è d’obbligo effettuare controlli del peso e sul corretto andamento della gravidanza.

Commenti

commenti