Sommario

Questa settimana è caratterizzata dall’aumento dell’appetito e dall’ingrandirsi della vostra pancia, fino ad un punto tale da essere notata dalle persone che vi vedono, cosa fino ad ora non così accentuata. Cercate di mangiare tutti i cibi sani che potete, sapendo che tutto quello che introducete, darà nutrimento anche al bambino. Questo non è il momento in cui pensare di stare a dieta o di perdere peso. Al massimo potete evitare di mangiare fritto o cibi pesanti, che non sono mai salutari né per voi né per il bimbo. Mangiare frutta fresca e verdure, e fare passeggiate regolari, dovrebbero essere incluse come attività da svolgere quotidianamente, sempre nel caso siate sane e non abbiate avuto alcuna complicazione fino ad ora. Cercate di evitare di stare coricate sulla schiena durante gli ultimi due trimestri, dato che l’utero può comprimere una vena importante, chiamata vena cava inferiore, che porta il sangue dalla parte bassa del vostro corpo al cuore. Stare su un fianco o cambiare sovente posizione, aiuta ad evitare questa compressione e migliora il vostro flusso sanguigno. Durante la 18° settimana, il vostro sistema cardiocircolatorio sta subendo grandi cambiamenti e potreste subire un calo di pressione. Alzarsi improvvisamente potrebbe causarvi capogiro. Dovreste fare un’ecografia a questo punto, nel caso non l’abbiate ancora fatta, dato che è molto importante per controllare la crescita del bambino, se sia uno o più di uno e che non ci siano complicazioni. Cercate di fare molte pause se siete una donna che lavora, in modo tale da rilassarvi e non affaticarvi troppo.

18° Settimana di gravidanza

I vostri sintomi: potreste avere le vertigini quando cambiate posizione; questo è dovuto alla diminuzione della pressione sanguigna, ed è una cosa normale. Assicuratevi di alzarvi lentamente e di evitare cadute. Potrebbe anche aumentare il vostro appetito.
Sviluppo del bambino: gli occhi e le orecchie del bambino si trovano nelle loro posizioni finali. Gli organi sessuali sono completi. Il bambino è anche più grande della placenta per la prima volta.
Dimensioni del bambino: 11,6 cm (dimensioni di un peperone), 100 g.
Cosa bisogna fare: la maggior parte delle donne fanno un’ecografia tra la settimana 18 e la 22 per vedere come si sta sviluppando il bambino. Decidete se volete conoscere il genere del bambino.

Lo sviluppo del bambino

Alla 18° settimana, la lunghezza del bambino da testa a piedi sarà di circa 12-14 cm e il peso di circa 150-200 g. Il bimbo continua a crescere e a sviluppare lo strato adiposo, anche se in questa settimana la sua crescita rallenta un po’. Malformazioni cardiache possono venire scoperte in questo periodo, attraverso un’ecografia. Se viene riscontrata qualche anomalia, è probabile che servano ulteriori accertamenti. C’è comunque ancora molto spazio nell’utero e il bambino sarà molto attivo nei movimenti, con qualche pausa di tanto in tanto. In questa fase potrebbe fare piccoli salti o sedersi addirittura a gambe incrociate. In questo periodo il bimbo diventa più sensibile ai suoni, dato che le ossa che trasmettono il suono all’orecchio interno si induriscono. La parte del cervello che invia e riceve i segnali nervosi dalle orecchie si sta sviluppando e il bimbo potrebbe reagire ai suoni molto forti con calci o puntando la pancia. Allo stesso modo si abituerà ai suoni familiari come il battito del vostro cuore, voci familiari nei dintorni, altri suoni quotidiani tipici, come il rumore del flusso sanguigno attraverso il cordone ombelicale e altro. Se avete uno stetoscopio a casa, potete ascoltare voi stessi il battito del cuore del bambino. Il piccolo sarà molto impegnato nel muovere braccia e gambe e probabilmente noterete chiaramente i movimenti in questo periodo. Uno strato protettivo chiamato mielina inizia a formarsi intorno ai nervi, processo che continuerà per un anno dopo la nascita. Se siete incinte di una bimba, il suo utero e le sue tube di falloppio si sono già formate e si trovano già al loro posto.

Cambiamenti del vostro corpo

Sarete in grado di sentire il vostro utero sotto l’ombelico in questo periodo, e se misurate con le dita, ci saranno circa due dita sotto l’ombelico. L’utero è approssimativamente della grandezza di un melone in questo periodo. Nonostante ogni donna differisca nelle variazioni di peso, il peso guadagnato fino ad ora può aggirarsi tra i 4 e i 6 Kg. La frequenza della minzione aumenterà in questa fase, quindi prima di andare a dormire o di coricarvi, abituatevi ad andare in bagno. L’ipotensione posturale può causare capogiri in alcune donne, a causa della lenta reazione del sistema cardiovascolare. Questo può essere alleviato dal cambiare posizione frequentemente quando si è in piedi o sedute, evitando di alzarsi troppo velocemente. Ci saranno dei notevoli cambiamenti al vostro seno in questi giorni, le aureole si scuriscono, il seno diventa più sensibile al tatto e ingrandisce. Alcune donne in questo periodo possono soffrire  di problemi di digestione, di stitichezza o di emorroidi nel caso la motilità intestinale non sia regolare. I problemi digestivi possono portare a bruciori di stomaco e in alcune donne anche a mal di testa occasionali. Il prurito puo’ aumentare, specialmente se utilizzate abiti molto stretti o biancheria intima poco comoda. Possono inoltre comparire delle smagliature che possono essere ridotte tramite l’applicazione di creme anti rughe o lozioni al burro di cacao.

Cosa aspettarsi

Le donne alla loro prima gravidanza saranno ansiosamente in attesa dei primi movimenti del bambino. Volete sapere se il vostro piccolo sta mandando qualsiasi tipo di segnale e la maggior parte delle donne interpreta questi segnali come una vera e propria rassicurante conferma che il bimbo sta bene. Piccoli brontolii dovuti a movimenti fetali, possono essere sentiti dalla 18° alla 22° settimana, comunque non c’è ragione di preoccuparsi se non notate ancora alcun segno di movimento, dato che ogni gravidanza è unica e differisce da tutte le altre. Se i vostri muscoli addominali sono forti, se avete abbastanza grasso sull’addome, o se siete sovrappeso, allora i movimenti fetali possono non essere percepiti, ma questo non è assolutamente un brutto segno. A questo punto solitamente si sa se si porta in grembo uno o più bambini, cosa che si può scoprire con un’ecografia. In precedenza una donna su 100 aveva una gravidanza multipla, ma negli ultimi tempi, a causa del forte utilizzo di medicinali per la fertilità, e a causa delle molte donne che partoriscono ad un’età più avanzata, questo numero si è trasformato in una donna su 50. Le donne incinte molto giovani sono anche loro a rischio di una gravidanza multipla, e le possibilità di parto prematuro sono più elevate quando si tratta di gemelli o parti multipli. Per rimanere in forma potete mangiare cibo ricco di fibre e includere molta frutta secca e pasti leggeri multi proteici nella vostra dieta, come pollo, formaggio poco grasso, farina d’avena con uva passa, latte di soia, cereali di grano, frutta fresca e verdure.

Commenti

commenti