Sommario

Questa è la settimana in cui dovrete aver guadagnato da 8 a 11 Kg, dato che la maggior parte dell’aumento di peso durante la gravidanza avviene dalla 20° alla 30° settimana. In questo momento potrete avere dei problemi di digestione a causa dell’aumento di peso dell’utero, quindi potrete aver bisogno di una dieta ad alto contenuto di fibre, che includa frutta, verdura e cereali. Dovete bere molto per evitare la stipsi e la disidratazione, che può causare una nascita prematura. Dovete fare degli esercizi regolari, come le camminate o il nuoto per stimolare l’intestino. Potete chiedere al dottore di ridurvi gli integratori di ferro, nel caso la stipsi sia troppo fastidiosa. I lassativi e gli oli minerali per curare la stipsi, sono proibiti durante la gravidanza perché possono portare ad una nascita prematura. Può capitare in questo periodo che il medico vi proibisca certe attività o che vi prescriva delle pause complete da qualsiasi attività in modo da farvi riposare adeguatamente. Per rendere la vostra gravidanza migliore, potete assumere un’assistente professionale alla nascita. Quest’assistente fornisce un supporto ed un’educazione emotiva e fisica alla futura madre, e sta vicina alla gestante durante il parto. Queste assistenti al parto possono aiutare dando conforto al dolore con alcune tecniche specifiche come i massaggi, la respirazione e la posizione ideale durante il travaglio. L’obiettivo dell’assistente alla nascita è quello di aiutare la futura madre nell’avere un’esperienza positiva del parto. In questo periodo il medico potrebbe chiedervi di effettuare degli esami regolari su peso, pressione sanguigna, tasso di glucosio, urine e sulla posizione, crescita e sviluppo del feto.

29° Settimana di gravidanza

I vostri sintomi: la gravidanza mette pressione sulle vene che restituiscono il sangue dalle gambe e dal retto al cuore. Questo può causare vene varicose ed emorroidi. La vostra pancia sta continuando ad espandersi, facendo anche pressione sulle costole e sul diaframma, causandovi qualche leggera difficoltà a respirare.
Sviluppo del bambino: il cervello si sta sviluppando velocemente. Tre dei sei strati della corteccia cerebrale si sono formati.
Dimensioni del bambino: 36,6 cm, 875 g.
Cosa bisogna fare: se siete incinte di un maschietto, considerate se volete che venga circonciso oppure no. Questa procedura spesso è effettuata in ospedale se il bambino è sano.

Lo sviluppo del bambino

Il bimbo si sta sviluppando rapidamente e a questo punto pesa circa 1.2 Kg e misura circa 36 cm. La testa del piccolo sta crescendo e il cervello inizia a svilupparsi rapidamente a partire dalla 28° settimana. I muscoli e i polmoni continuano il loro sviluppo. Il bambino ora può sentire meglio e distinguere i suoni del padre o della madre. La musica o le storie che gli fate sentire in questo periodo verranno poi riconosciute dal bimbo più avanti, dato che potrete osservare il piccolo fermarsi per ascoltare lo stesso suono familiare in seguito. Il bambino ora è meno iperattivo e non importa quanto mangerete, lui ne vorrà sempre di più, facendovi sentire affamate e stanche in continuo. Il vostro bimbo ora può aprire gli occhi e girare la sua faccia verso una sorgente di luce. Le unghie stanno crescendo e gli strati di grasso iniziano a formarsi sotto la pelle, rendendo il piccolo sempre più pronto alla vita al di fuori della placenta. Il piccino può succhiarsi il pollice ed è in grado di piangere.

Cambiamenti del vostro corpo

La maggior parte delle donne guadagnano circa 5 Kg in questo periodo. Alcune donne subiscono un cambiamento ormonale, che può manifestare sfoghi cutanei o semplicemente causare prurito, che può essere ridotto grazie a dei massaggi. Potrete anche soffrire di cambiamenti d’umore, fatica, letargia, a causa dell’aumento di peso. La pressione del bimbo che continua a crescere può causare problemi e dolori al nervo sciatico che è situato lungo tutta la gamba. Potete alleviare questo dolore immergendo le vostre gambe in acqua tiepida o cambiando la posizione in cui riposate, alzando i piedi con l’aiuto di cuscini. Le vene varicose nelle gambe possono svilupparsi in alcune donne a causa dell’aumento del peso. Infezioni batteriche o micotiche alla vagina possono causare un parto prematuro e devono assolutamente essere evitate cercando di lavarsi frequentemente e con costanza, utilizzando dei vestiti puliti, larghi e confortevoli. Si deve evitare di dormire sulla schiena, e si dovrebbe cercare di dormire sul lato sinistro, in modo da migliorare la circolazione. Alcune donne possono avere difficoltà respiratorie, soffrire di minzione frequente, notare un aumento della temperatura corporea causato dal calore del bimbo, avere gonfiore delle caviglie e della faccia a causa della ritenzione idrica. Possono sentirsi le contrazioni di Braxton Hicks di tanto in tanto, in preparazione del travaglio. Possono compararire delle smagliature sull’addome, sul seno e sulle cosce.

Cosa aspettarsi

Dato che è in corso un grande sviluppo all’interno dell’utero in questo periodo, dovete essere sicuri di riposarvi sufficientemente e di nutrirvi in maniera adeguata. Siate certi di assimilare la corretta quantità giornaliera di proteine, acido folico, vitamina C, ferro e calcio, sia attraverso gli alimenti che attraverso gli integratori. Potete iniziare a leggere racconti sulle nascite o le esperienze di altre persone, in modo da prepararvi alle prossime settimane. Scambiare le proprie esperienze con altre donne ai corsi pre parto, può aiutarvi ad avere maggiori informazioni o a rassicurarvi su preoccupazioni che magari loro hanno già affrontato. Provate ad organizzare un viaggio all’ospedale dove avete pianificato di partorire, in modo da abituarvi al posto. Conoscere le diverse parti del travaglio può aiutare a prepararvi per il vero travaglio. Cercate di sedervi, camminare e dormire con una postura corretta, per evitare di soffrire di mal di schiena e crampi. Dormire con un cuscino da entrambi i lati o sotto le gambe per sostenerle, può rendervi il riposo più confortevole. Se avete un basso numero di piastrine, assicuratevi di seguire una dieta salutare e varia, in modo da aumentarle, dato che svolgono un ruolo importante nella coagulazione del sangue e nel combattere le infezioni. Tra i trattamenti necessari per il basso numero di piastrine, c’è anche la trasfusione di piastrine, ma la maggior parte delle donne non ne ha bisogno. Dopo la 29° settimana il vostro medico potrebbe cambiare il programma delle visite, facendole passare da mensili a settimanali, o bisettimanali, a seconda delle vostre condizioni e di quelle del bimbo. Durante le ultime settimane di gravidanza, verrà effettuato un esame pelvico, in modo da determinare la dilatazione e le condizioni della cervice. Il vostro medico potrà anche volerne sapere di più sulle contrazioni di Braxton Hicks, nel caso si stiano verificando, e parlare riguardo al travaglio e alle procedure del parto.

Commenti

commenti