Sommario

Questa è una settimana in cui si guadagna rapidamente peso, sia per voi che per il vostro bambino. I polmoni del piccolo ed il sistema digerente sono quasi maturi ora e il bambino è in grado di aprire e chiudere gli occhi. La sua richiesta di nutrimenti aumenta durante le ultime poche settimane, e potreste amare o odiare le dimensioni del vostro corpo, che continua ad aumentare. La vostra pelle e il vostro viso saranno luminosi in quest’ultimo periodo e vi godrete questa fase delle gravidanza. Potete coccolarvi con dei bagni profumati o con dei leggeri massaggi. La gravidanza è il metodo della natura che vi fa ingrassare facendovi sentire felici, e non rinnegate le vostre abitudini culinarie di questi giorni, dato che vi serviranno per ristabilirvi al meglio subito dopo il parto. L’allattamento dal seno è anche conosciuto per avere un effetto positivo nel recuperare il vostro peso originario, quindi bisognerebbe evitare di allattare dal biberon, poiché è molto meglio farlo dal seno, sia per la madre che per il bimbo. Questo è il momento in cui controllare che i vostri vestiti siano abbastanza larghi e comodi per evitare fastidi a causa del vostro continuo aumento di peso.

31° Settimana di gravidanza

I vostri sintomi: la stanchezza potrebbe essere molto presente e potrebbe essere aggravata da difficoltà nel dormire.
Sviluppo del bambino: la ghiandola pituitaria ora sta rilasciando insulina e fattore della crescita. La pelle è più spessa e meno trasparente.
Dimensioni del bambino: 38,6 cm, 1,1 Kg.
Cosa bisogna fare: pensate se volete usare dei panni o dei pannolini usa e getta e se desiderate allattare al seno oppure no.

Lo sviluppo del bambino

Il bambino sta crescendo molto rapidamente ed ha raggiunto i 38 cm di lunghezza e pesa circa 1,7 Kg, che è più della metà del peso alla nascita. Il bambino continua a sviluppare uno strato di grasso sotto alla pelle, e nelle prossime settimane, metterà su ulteriore peso. Questa settimana, c’è un incredibile sviluppo dei polmoni del bimbo, che d’ora in avanti saranno in grado di gonfiarsi adeguatamente. I polmoni da questa settimana iniziano a produrre tensioattivi evitando di collassare man mano che il bimbo inizia a respirare agevolmente dopo il parto. Le orecchie del feto sono completamente sviluppate sia internamente che esternamente e il bambino può ascoltare la vostra voce, come anche altre voci familiari, prima di nascere. A questo punto la pelle del bimbo è rosa invece che rossa. Il piccino ha sviluppato le unghia delle dita e potrebbe grattarsi all’interno dell’utero. Le sue ossa stanno crescendo più forti ed avranno bisogno di calcio per crescere bene. Il piccolo sta ricevendo tutti i nutrimenti dalla placenta e il flusso di sangue della placenta permette al bimbo di urinare. Il bimbo urina circa mezzo litro di liquido ogni giorno, ed ingerisce anche parte del liquido amniotico, che viene sostituito alcune volte al giorno. Il liquido amniotico deve essere controllato periodicamente in modo da individuare qualche problema nel caso ci sia. Se c’è troppo liquido nella placenta, potrebbe indicare che il bambino non lo sta ingerendo correttamente o che ha dei problemi gastrointestinali. Se nella placenta c’è troppo poco liquido, potrebbe significare che il bambino non stia urinando abbastanza e che quindi abbia un problema ai reni.

Cambiamenti del vostro corpo

L’aumento di peso medio a questo punto si aggira tra i 10-12 Kg. Questo aumento di peso è principalmente dovuto al peso del bimbo, alla placenta, al grasso accumulato, alla ritenzione idrica, all’utero e al liquido amniotico. I legamenti e i muscoli della parte inferiore della schiena si rilassano e allungano, per prepararsi alla nascita, rendendo il mal di schiena più doloroso in questo periodo. Noterete dei cambiamenti nella dimensione e nella forma del vostro seno, dato che si sta preparando ad allattare. Una sostanza giallastra spessa e cremosa potrebbe fuoriuscire dal vostro seno, si chiama colostro o pre-latte e si può manifestare durante la gravidanza, e durare fino a pochi giorni dopo la nascita. Non tutte le donne hanno questo sintomo, ma è considerato normale, quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi sia che vi succeda sia che non vi succeda. Molte donne sentono le contrazioni di Braxton Hicks man mano che il parto si avvicina. Alcune sentono queste contrazioni a partire dal secondo trimestre della gravidanza, ma solitamente sono più comuni a partire dal terzo trimestre. Le emorroidi sono abbastanza frequenti durante la gravidanza, specialmente durante il terzo trimestre, a causa della pressione esercitata dal feto sul retto e a causa della stitichezza. L’età avanzata o stare a lungo in piedi sono fattori che contribuiscono all’insorgere delle emorroidi, che solitamente si riducono o scompaiono del tutto dopo il parto. Per evitarle potete cercare di seguire questi consigli: primo e più importante, evitare la stitichezza, secondo, fare dei bagni tiepidi con bicarbonato sciolto nell’acqua, terzo, usare lozioni o creme per ridurre il gonfiore o il sanguinamento.

Cosa aspettarsi

Il bambino prenderà tutti i nutrimenti dal cibo che assume la madre, quindi bisogna continuare a seguire una dieta salutare e bilanciata fino al momento del parto. Non è troppo tardi per smettere di fumare, nel caso lo stiate ancora facendo, dato che il bambino beneficerà di un aumento della disponibilità di ossigeno, cosa fondamentale in questo periodo. Incoraggiate le persone intorno a voi a non fumare, dato che studi scientifici dimostrano che il bambino ha un maggiore rischio di morire prematuramente se un parente o qualcuno che lo accudisce fuma. Farsi una bella dormita diventerà più difficile man mano che la gravidanza progredisce e il vostro peso aumenta. La minzione frequente può creare qualche problema, specialmente quando dovrete alzarvi più volte nel corso della notte. Sogni molto particolari possono disturbare la qualità del vostro sonno e possono lasciarvi un po’ perplesse. Dormire su un fianco, specialmente sul fianco sinistro, può essere benefico, dato che eviterà di comprimere il bambino e migliorerà la circolazione. Dormire supini dovrebbe essere evitato, poiché il bimbo può non ricevere tutti i nutrimenti di cui ha bisogno. La posizione del bambino continua a cambiare ed alcune donne possono non sentire i movimenti, dato che i momenti in cui il piccolo dorme o sta sveglio possono differire dai vostri. Man mano che gli esami medici settimanali andranno bene e il bambino mostrerà dei movimenti al momento dell’ecografia, non c’è motivo di preoccuparsi.

Commenti

commenti