Sommario

Questo è l’inizio del terzo trimestre di gravidanza. State ingrassando di circa 500 g alla settimana e quasi metà di questo peso è riservato al bambino. Infatti il piccolo si appesantirà di circa 1/3 o 1/2 del proprio peso alla nascita durante le prossime sette settimane. Il bimbo sta ingrassando per prepararsi a sopravvivere al di fuori dell’utero. I depositi di grasso lo rendono più cicciotto e di miglior aspetto. Dovete mangiare in maniera corretta per tutto il resto della gravidanza e anche se mangiate in piccole quantità, seguite una dieta ricca di frutta e verdura, in modo da aiutare lo sviluppo del bambino e il suo sistema immunitario. Il bruciore di stomaco e i problemi gastrointestinali possono aumentare, quindi è meglio fare degli spuntini tra un pasto e l’altro, oppure bere un bicchiere di latte prima di andare a dormire nel caso ci si senta affamate. Dovete evitare i cibi pesanti e le bibite che contengono la caffeina, anche se siete tentate ad assumerle. Molte donne incinte soffrono di sanguinamenti alle gengive in questo periodo, a causa dei cambiamenti ormonali e degli sbalzi della pressione sanguigna. Le vostre abitudini alimentari coinvolgono anche i denti, quindi è necessario lavarli regolarmente con lo spazzolino e con il filo interdentale, inoltre bisogna fare almeno una visita dal dentista durante la gravidanza. Snack di formaggio e verdure crude con salse non grasse, possono far bene ai denti, poiché aumentano la quantità di calcio che si assume. La Vitamina C è anche vitale per la salute dei denti, quindi mangiare qualche volta fragole o una porzione di broccoli al vapore, è un’ottima idea.

33° Settimana di gravidanza

I vostri sintomi: le contrazioni di Braxton Hicks sono delle contrazioni non dolorose dei muscoli uterini. Sono abbastanza comuni nelle ultime poche settimane di gravidanza e possono diventare più frequenti con l’avvicinarsi della data di consegna.
Sviluppo del bambino: continuano ad accumularsi depositi di grasso.
Dimensioni del bambino: 41,1 cm, 1,5 Kg.
Cosa bisogna fare: montare gli oggetti per il bambino (passeggini, altalene, culle, fasciatoi) ed installare il seggiolino per auto.

Lo sviluppo del bambino

Il bambino pesa circa 2,25 Kg ed è lungo approssimativamente dai 35 ai 40 cm. Gli strati di grasso continuano a depositarsi sotto la pelle del piccolo e le sue ossa continuano a indurirsi, eccetto che per la scatola cranica. Il cranio deve infatti rimanere morbido e flessibile in previsione del parto. La pressione della testa durante la nascita è così forte che a volte i neonati escono con la testa dall’aspetto di un cono. Queste ossa non si saldano fino a diverso tempo dopo la nascita, quindi crescono mentre il cervello e gli altri tessuti si espandono durante l’infanzia. I polmoni sono praticamente maturi, ma il bambino avrebbe comunque bisogno di stare in incubatrice se nascesse in questo momento. Il bambino è un po’ debole nonostante sia completamente formato, e con quasi le stesse proporzioni che avrà dopo la nascita. Se avete tre gemelli, è normale che nascano durante la 33° settimana di gravidanza. Questo è il periodo dove diventa più probabile che il bambino si sistemi in una posizione particolare all’interno dell’utero. La maggior parte dei bimbi sono cefalici, ovvero sono posizionati con la testa in basso, ma se non si sono ancora sistemati in quella posizione, c’è ancora tempo per cercare di cambiarla. Potete trovare diversi tipi di esercizi che possono aiutare a far girare la posizione del bimbo, in modo da evitare complicazioni alla nascita. Lo yoga è un esercizio efficace per rendere più elastici durante la gravidanza, comunque bisogna prestare un po’ di attenzione nel caso iniziate a fare yoga solo ora, per la prima volta nella vostra vita.

Cambiamenti del vostro corpo

La punta dell’utero è a più di 12,5 cm dal vostro ombelico e il peso totale che avete messo su in questo periodo dovrebbe essere intorno ai 10-13 Kg. In questa fase vi chiederete se sarete in grado di dire quando vi si romperanno le acque, e solo 1 donna su 10 ha a che fare con un improvviso zampillo di liquido amniotico che avviene solitamente quando si è a letto. Il sacco amniotico può rompersi o avere perdite, anche senza nessuna indicazione del travaglio, in alcuni casi. Questo si nota da un leggero gocciolamento, e può essere confuso con una perdita urinaria, che è comune a causa della pressione sulla vescica. L’esercizio di Kegels è necessario per rafforzare i muscoli pelvici, ed è d’obbligo alimentarsi in maniera corretta, dato che la pelle sana si allunga con più facilità durante la gravidanza. Potrete avere a che fare con un po’ di dolore ed intorpidimento alle dita, alle mani e ai polsi. Se lavorate facendo dei movimenti ripetitivi con le mani, ricordatevi di fare un po’ di stretching ad intervalli periodici, in modo da evitare dolori e formicolii. Il bimbo dovrebbe muoversi frequentemente, comunque ciascun piccolo ha il suo proprio modello di attività all’interno dell’addome. Per rassicurarvi, potete prendere nota dei calci del vostro bambino in diverse maniere. Di norma dovreste sentire circa 10 movimenti in due ore, ma dovreste conoscere i suoi cicli di sonno e attività prima di tenere il conto dei movimenti.

Cosa aspettarsi

Con la crescita del peso del vostro corpo, vi potete aspettare difficoltà nel dormire, camminare e sedersi. Potete indossare dei vestiti larghi e comodi, e comprare qualche indumento adatto alla maternità, che utilizzerete più avanti. Mentre dormite, potete sistemare dei cuscini da una parte del corpo o sotto i piedi, in modo da tenerli sul morbido, nel caso soffriate di crampi a causa dell’aumento di peso. La minzione frequente può diventare ancora più frequente, a causa dell’aumento di pressione sulla vescica, e questo può disturbare il vostro sonno. Evitate di dormire sulla schiena, dato che questa posizione può ridurre la circolazione sanguigna verso il bimbo. La migliore posizione da adottare per dormire è sul lato sinistro, dato che sarà benefica sia per voi che per il piccolo. Fate del vostro meglio per trovare una posizione comoda per dormire, e cercate di dormire il più possibile ora che il bambino è ancora dentro di voi, dato che quando nascerà, avrete ben poco tempo per dormire. L’insonnia è un problema comune che può essere superato modificando la dieta e utilizzando delle tecniche per rilassarsi. Possono insorgere anche crampi ai piedi e alle gambe. Continuate a svolgere dei leggeri esercizi fisici, come il camminare quotidianamente, ed aumentate l’assunzione di calcio bevendo più latte o prendendo degli integratori. Se sentite dei movimenti ritmici sotto l’ombelico, non preoccupatevi dato che il bimbo potrebbe semplicemente avere il singhiozzo. Se il vostro bambino ora si trova nella posizione errata, con il sedere verso il basso, ci sono comunque buone chance che si sistemi nelle prossime settimane, e il medico potrebbe iniziare a monitorarvi per notare cambiamenti nella sua posizione.

Commenti

commenti