Sommario

Nella 7° settimana di gravidanza ci possono essere dei piccoli cambiamenti all’esterno del vostro corpo, anche se siete nel mezzo del primo trimestre. Sebbene sarete abbastanza ansiose di dire a tutti della vostra gravidanza, non è così ovvio notarlo, a meno che non glielo abbiate detto. Arrivati a questo punto, la grandezza del bambino è pari a quella di un pisello. I cambiamenti interni del feto sono comunque molto rapidi e dovete preoccuparvi molto di questo periodo, curando la vostra dieta, facendo esercizi ed evitando di prendere alcun medicinale per più di 48 ore senza consultare prima un medico e stando alla larga dal sollevare pesi che potrebbero causare dei danni interni. A questo punto, c’è la possibilità tramite specifici test, di sapere il sesso maschile o femminile del bambino (pratica illegale in alcuni paesi, soprattutto nel caso la coppia voglia decidere se tenere o no il bambino in base al suo sesso). Se a questo punto non vi siete ancora consultati con una ostetrica o un medico specializzato, allora è arrivato il momento di farlo. L’esperienza e la reputazione dell’ostetrica o del medico specializzato, è molto importante, specialmente se avete avuto delle gravidanze travagliate in passato. Trovarvi a vostro agio con il medico specializzato che vi segue, renderà sicuramente la vostra gravidanza più semplice e serena. Sarebbe buona cosa iniziare anche a comprare dei vestiti per la maternità, poiché diventeranno utili nei giorni seguenti quando la pancia inizierà a vedersi.

7° Settimana di gravidanza

I vostri sintomi: avversioni ad alcuni cibi, nausea, vomito.
Sviluppo del bambino: il bambino ora ha le mani e i piedi! Il cristallino e la retina stanno iniziando a svilupparsi. Le vene sono visibili attraverso la pelle sottile
Dimensioni del bambino: 8 mm (dimensioni di un mirtillo).
Cosa bisogna fare: programmate il vostro primo appuntamento prenatale se non lo avete già fatto. La maggior parte dei medici hanno piacere di visitarvi intorno all’8° o 9° settimana.

Lo sviluppo del bambino

C’è una crescita incredibile nel bambino durante questa settimana. All’inizio della 7° settimana la lunghezza del vostro bambino va da 0.16 a 0.20 pollici, grandezza che raddoppia verso la fine della settimana, fino a 0.44 o 0.52 pollici. Questo è il periodo in cui si iniziano a formare tutti gli parti essenziali dell’embrione, come i capelli, i capezzoli, le palpebre e la lingua. I gomiti e le dita dei piedi diventano più visibili dopo che il tronco inizia a stare più dritto. Il bambino pesa circa come un pisello o una pastiglia. La placenta inizia a mostrarsi alla fine di questa settimana, e la testa è più grande delle altre parti del corpo. Gli organi interni si sono già formati e il cuore ha iniziato a battere dalla fine della 4° settimana. Il bambino sta fluttuando nel liquido amniotico, e le protuberanze delle braccia e delle gambe hanno iniziato a sporgere nella quinta settimana, e nella settima, iniziano a sporgere le protuberanze delle dita. Il cordone ombelicale è cresciuto in lunghezza e continuerà a crescere, dando al bambino libertà di movimento all’interno della pancia. L’embrione ora si è trasformato completamente in un feto. Se voi calcolate questo periodo come la settima settimana di gravidanza dopo il concepimento, allora i muscoli ed i nervi avranno iniziato a funzionare. Il bambino sviluppa i riflessi e inizia a muoversi. L’addome ed il torace sono già completamente formati e i polmoni hanno iniziato a svilupparsi. Il cuore, che ora è nella cavità toracica, batte con forza e la testa sporge ancora di più fuori dal corpo. La bocca può già essere aperta e gli occhi si possono intravedere dietro le membrane chiuse. Si possono anche notare lo sviluppo delle dita, delle orecchie e del sistema vestibolare.

Cambiamenti del vostro corpo

I cambiamenti all’interno del vostro corpo sono graduali e continui durante questo periodo. La gente al di fuori di voi, può ancora non riuscire a capire che siete incinte. Alcune donne, comunque, ingrassano un po’ in questo periodo, invece altre addirittura dimagriscono (se hanno nausea mattutina e stanno poco bene). Perdere peso durante questo stadio della gravidanza è abbastanza comune, dato che non ci sono ancora le voglie improvvise di cibo e la sensazione di nausea può essere molto forte, poiché nel vostro corpo sono in corso molti cambiamenti a causa della nuova vita che vi portate in grembo. In poche settimane, comunque il vostro peso tenderà ad aumentare, dato che c’è una rapida crescita dell’embrione. Gli altri sintomi che potete provare in questo periodo sono gonfiore, ipersensibilità e morbidezza del seno, anche con cambiamenti del colore delle aureole a causa di sbalzi ormonali. Gli altri sintomi comuni che vengono provati dalla maggioranza delle donne, sono: fatica, stanchezza, nausea mattutina, mal di testa, cambiamenti d’umore, minzione frequente, indigestione, stipsi ed un male alla parte bassa della schiena che può aumentare con il procedere della gravidanza. Potete sviluppare anche delle particolari voglie di cibo, a meno che le nausee mattutine non siano ancora in corso. Bere molta acqua è utilissimo per prevenire la disidratazione e la stitichezza.

Cosa aspettarsi

Ci sono alcune donne che continuano ad avere le nausee mattutine e cercano dei modi per convivere con questa situazione, o hanno già iniziato a conviverci. Dal 70% all’80% delle donne, prova una qualche forma di nausea mattutina durante questo periodo della gravidanza, a causa del cambiamento ormonale in corso. Per ridurre questo malessere, potete seguire alcuni consigli, come il mangiare pasti leggeri e frequenti, mangiare un toast o un pacchetto di cracker come prima cosa al mattino, annusare limoni o mangiare cocomeri per mandare via la nausea, evitare cibi fritti o troppo conditi, evitare di fare movimenti bruschi o di coricarsi subito dopo i pasti, evitare patatine fritte troppo salate, e ricordarsi di fare pause e pisolini con abbondanza, prendendo quotidianamente tavolette di vitamina B6. Se la vostra nausea mattutina peggiora, e vomitate troppo, senza assimilare cibo, dovete consultare un medico dato che c’è la possibilità che soffriate di Hyperemesis Gravidarum. Ciò consiste in nausea e vomito molto frequenti, perdita di peso e disturbi gastrointestinali. I casi più leggeri possono essere curati semplicemente modificando la dieta, riposandosi e prendendo degli antiacidi, invece nei casi più gravi si deve essere ricoverati. Questa situazione non può essere evitata da alcune donne, ma nei casi meno gravi si può cercare di migliorare anche riposandosi molto, facendo agopuntura e prendendo medicinali omeopatici o a base di erbe. Nei casi più gravi invece è necessaria la reintegrazione di fluidi tramite flebo, e in alcuni casi anche l’alimentazione tramite sondino, per apportare la giusta quantità di vitamine, liquidi, nutrienti ed elettroliti.

Commenti

commenti