E’ il tipico scenario – a una madre si rompono le acque e una coppia impreparata ed in preda al panico corre all’ospedale con solo i vestiti addosso. In realtà, la maggior parte dei bambini daranno ai loro genitori tutto il tempo per prepararsi al parto – ma semplicemente l’idea di un inizio improvviso del travaglio può far vacillare anche le coppie più preparate. Essere preparati è il segreto e sapere cosa mettere in borsa e cosa lasciare a casa può aiutare a rendere l’esperienza del parto meno stressante e più divertente per l’intera famiglia.

Considerate di preparare due borse – una piccola per il travaglio e un’altra con gli oggetti di cui avrete bisogno durante i tipici 2-4 giorni di permanenza in ospedale (a seconda di eventuali complicazioni e del tipo di parto che avrete). Nella vostra borsa del travaglio ricordatevi di inserire le vostre cartelle cliniche e i vostri documenti (assicuratevi che anche il vostro partner abbia i suoi con se), il vostro programma del parto nel caso ne abbiate uno e tutti i fogli che il vostro medico può avervi dato prima del parto.

Prodotti igienici di base – non portate troppe cose. Prendete semplicemente uno spazzolino da denti, dentifricio, burro di cacao, fascia per i capelli, spazzola/pettine, deodorante e magari qualche trucco se proprio pensate di poterne aver bisogno. Si tratta di un parto non di un concorso di bellezza.

Se portate le lenti a contatto, potreste non volerle tenere dopo aver attraversato diverse ore di travaglio senza pausa, quindi non dimenticatevi i vostri occhiali. Potete includere anche un accappatoio, calze, pantofole e magari un abito che non vi dovete preoccupare di non sporcare. Vi chiedete perché potrebbero sporcarsi? Beh, prendetemi sulla parola. Il vostro ospedale vi fornirà comunque un abito nel caso non vogliate portarne di vostri.

Per alcune mamme sono d’aiuto delle cose rilassanti. Alcune di queste cose potrebbero essere il vostro cuscino, della musica calmante (con il relativo strumento per ascoltarla), oppure qualche oggetto che attiri la vostra attenzione come una fotografia o un oggetto religioso. Tutto ciò che può calmarvi dovrebbe andare comunque bene. Se siete come me… buona fortuna nel trovare qualunque cosa che possa calmarvi. Potrei guardare la foto di uno splendido prato verde per tutto il giorno e non riuscirei a mandare via il dolore.

Non vi dimenticate del vostro partner di travaglio o della vostra istruttrice. Lui o lei avranno bisogno di alcune cose essenziali per mantenere alto il loro livello di energia e per essere d’aiuto, tra cui spuntini, denaro per il parcheggio o per i pasti e qualcosa da leggere.

E’ anche facile trascurare gli strumenti elettronici essenziali per documentare il grande evento. La video camera o la fotocamera digitale, le batterie extra, il ricarica batterie, la memory card – informatevi con la vostra ostetricia o la vostra infermiera se è possibile effettuare riprese, dato che alcuni ospedali impediscono di effettuare riprese della nascita o del parto cesare. Ma filmare il travaglio o dopo la nascita solitamente viene consentito. Assicuratevi di parlare con il vostro partner riguardo al filmare – deve essere chiaro se vi faccia piacere o no avere un filmino dell’evento.

Articoli da bagno e cambio di vestiti. Se state programmando un travaglio in acqua o in una vasca, assicuratevi che il vostro partner arrivi preparato con i corretti indumenti, nel caso vi debba aiutare o assistere fuori o dentro alla vasca.

La nascita del vostro bimbo è un evento memorabile ed eccitante per tutti – e voi non volete che le persone che amate perdano questo momento. Quindi pianificate le cose in anticipo e siate pronte in modo tale che quando arriverà il momento, non dovrete dire “abbiamo preso il…?”

–       Gli oggetti costosi o molto sentimentali dovrebbero essere lasciati a casa se possibile. Gioielli, grandi quantità di denaro, farmaci (incluse le vitamine prenatali) dovrebbero tutti essere lasciati a casa. Se avete bisogno di medicine durante la vostra permanenza, l’ospedale sarà in grado di procurarvele.

–       I prodotti di base per bambini sono anche forniti dall’ospedale quindi non dovete portare pannolini, salviette o tanti cambi per i vestiti del bambino. Portate solo un vestito per le foto e uno per la casa ed andrà più che bene. Gli abiti divertenti su un neonato sono dolci, ma rendono più difficile per lo staff medico valutare il vostro bimbo, e potrebbero diminuire la velocità delle cure di emergenza nel caso siano necessarie.

–       Lasciate a casa il vostro tiralatte. La maggior parte degli ospedali hanno tutte le forniture necessarie per aiutare l’allattamento al seno. Chiedete alla vostra infermiera o parlate con il consulente sull’allattamento dell’ospedale nel caso sia necessario l’utilizzo di un tiralatte.

Anche se avete passato gli ultimi 10 mesi pensando al vostro piccolo, ricordatevi sempre di pensare anche per voi stesse dopo il parto. Anche se tutte le attenzioni sono rivolte al nuovo membro della famiglia, ricordatevi che essere una buona madre richiede anche prendersi cura di se stesse. Dopo il parto, potreste aver bisogno di alcuni oggetti di base che vengono spesso dimenticati.

–       Una scheda telefonica prepagata o un telefono cellulare per chiamare le amiche e i famigliari che abitano lontano

–       Una lista delle persone da chiamare ed i loro numeri

–       Snack: se partorite nel mezzo della notte, non sarà disponibile un buon pasto caldo, e probabilmente sarete molto affamate. Il vostro partner o la vostra assistente possono portarvi del cibo, ma giusto nel caso serva, è sempre meglio avere con se qualche snack ad alto contenuto proteico.

–       Reggiseno per allattamento e cuscino di sostegno: se avete in programma di allattare al seno, portate con voi il vostro cuscino di sostegno per l’allattamento e uno o due comodi reggiseno appositi.

–       Regali per i fratelli maggiori. La nascita di un nuovo bimbo può essere eccitante ma anche un periodo difficile per i fratelli maggiori. Mostrategli che non vi siete dimenticati di loro facendoli dare un regalo dal bimbo.

–       I genitori spesso si dimenticano di portare con loro il seggiolino da auto in ospedale. Ricordatevi di averlo sistemato in modo professionale in modo da non averne più la necessità in seguito.

La nascita di un bambino è eccitante e questi semplici passi possono alleviare lo stress ed aiutarvi a sentirvi più preparati nel caso di un qualche evento imprevedibile. Quindi fate una lista, programmate le cose in anticipo e sarete pronti per concentrarvi su ciò che è più importante quando si presenterà l’occasione.

Commenti

commenti